Movie Drips – Perchè vedere Dunkirk.

Dunkirk non è un capolavoro. Sicuramente è un film che merita di essere visto.

Siamo in Francia negli anni ’40 agli inizi della seconda guerra mondiale. O meglio, siamo nel nord della Francia e Dunkerque –in inglese Dunkirk- si specchia sul canale della Manica, a poca distanza dalla Gran Bretagna. È su questa spiaggia francese che il film prende forma, narrando lo stato di sgomento e terrore che soldati francesi e inglesi hanno vissuto nel maggio del 1940, incapaci di scappare. I tedeschi erano avanzati sino alla città impedendo ogni via di fuga, se non quella via mare controllata dalla marina inglese ma battuta da aerei e siluri tedeschi.

Per maggiori informazioni storiche su la vera battaglia di Dunkirk

Christopher Nolan, restando fedele ai fatti realmente accaduti, decide di raccontare e mettere in risalto l’ansia vissuta dai soldati mentre attendono di essere salvati da navi che sembrano non arrivare o che vengono prontamente distrutte dalle forze nemiche. Una spiaggia che diventa una cella a cielo aperto e dove la morte arriva via terra, cielo e mare. Così lo spettatore diventa un soldato tra tanti, un elmetto verde che rincorre il protagonista tra un tentativo e un altro di salvarsi la vita.  Le bombe lo sorprendono senza tregua –in sala se ne vedono di salti sulle poltrone– e gli spari lo assordano frastornandolo per qualche secondo. Pochi e costanti volti diventano i protagonisti della storia: non ne conosciamo il nome, né il passato o tanto meno i pensieri, i dialoghi sono minimi se non inesistenti. Il regista ci rivela solo l’essenziale, facendo prevalere le dinamiche umane in uno stato di delirio bellico. La musica rimane incalzante alimentando uno stato di tensione per tutta la durata del film: stride, mette in allerta, crea un sottofondo scontroso e movimentato come il mare, unica via di salvezza eppure ostacolo maggiore ad essa.

maxresdefault

Bisogna riconoscere al regista il fatto di aver messo luce su questo fatto storico. Chi di noi conosceva la storia di Dunkerque?  

Non ci sono eroi, soltanto ragazzi che muoiono. Giovani in guerra che perdono la vita senza capire perché, senza ricordare come sono arrivati fin lì. Sta qui la forza del film: nel mostrare l’atrocità della guerra nel suo uccidere uomini come fossero formiche, come fossero esseri estranei gli uni agli altri e dove un secondo fa la differenza tra la vita e la morte. Dunkirk è una sconfitta amara per l’esercito anglofrancese eppure diventa una vittoria immensa per ogni vita portata in salvo nelle coste inglesi. È un trionfo per ogni giovane salvato dalla morte. E diciamolo: per quanto si discosti dai soliti film patriottici, viene comunque esaltata una Gran Bretagna come terra di salvezza sotto comando di un Churchill che dà coraggio e speranza al suo paese. D’altronde, sappiamo tutti come poi andò a finire qualche anno più tardi.

Ecco che in un 2017 incerto sul futuro, dove un nuovo e peggiore scontro mondiale sembra imminente e dove i giovani non conoscono e non percepiscono l’azzeramento che le guerre del passato hanno portato, questo film ci pone davanti la prima e atroce conseguenza della guerra: la morte. Ci mette di fronte alle vite spente in battaglie che non vengono studiate o tanto meno citate a scuola. Qui risiede il valore storico culturale del cinema: narratore universale di storie che non sarebbero state conosciute altrimenti.

PS Ovviamente, come la maggior parte dei film, guardato in sala merita e trasmette molto più che visto su qualsiasi altro mini schermo. Lunga vita al cinema!  

Rosa G.

Annunci

One Reply to “Movie Drips – Perchè vedere Dunkirk.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...